Sapone di Marsiglia

 

il sapone comunemente denominato “di Marsiglia” che troviamon in tutti i negozi non possiede necessariamente le caratteristiche giuste. Meglio se ti procuri il puro sapone in pasta, anche conosciuto come sapone molle o potassico, puoi provare a cercarlo in farmacia, in qualche drogheria o presso rivendite di prodotti per agricoltura biologica.

Soluzione 

Sciogli 50 grammi di sapone molle in 3 litri di acqua calda, aspetta che si freddi e con uno spruzzino distribuisci, fino al gocciolamento, la soluzione sulle piante infestate da afidi. Puoi farti aiutare anche dai bambini perché non stai usando insetticidi pericolosi.

Ricorda di non spruzzare mai la soluzione di sapone sulle piante nelle ore calde della giornata Questo sistema è particolarmente utile contro gli afidi, ma valido anche contro la mosca bianca, la cui “pelle” (esoscheletro) è tenera e delicata. La soluzione di sapone agisce per contatto, intaccando i tessuti esterni molli dell’insetto, che rapidamente si seccano all’aria, e occludendone le aperture.

L’uso del sapone può avere effetti negativi anche su altra entomofauna a esoscheletro molle, come alcune larve di insetti utili, cerca quindi di compiere una distribuzione localizzata ed evita di intervenire con fioriture in atto che possono essere di richiamo per altri insetti.Puoi utilizzare la soluzione di acqua e sapone su molte piante orticole, ma ricorda che il tempo di decadenza (i giorni che devi aspettare prima di consumare l’ortaggio) è di almeno 3 giorni.

Questo sistema è molto utile anche per eliminare gli afidi dai fiori del giardino o del balcone, a cominciare dalle rose. Il sapone molle potassico è un prodotto preparato nel rispetto della formula creata  all’inizio del  secolo scorso, cioè con il “metodo a freddo” o di marsiglia, per ottenere un sapone a catena carbossilica lunga. Questa preparazione si basa esclusivamente su olio vegetale a basso contenuto di acidi saturi, con l’esclusione totale di olio di palma o grassi animali  che darebbero luogo a prodotti dalla scarsa efficacia. La sua azione è diretta alla disgregazione degli essudati organici prodotti da afidi, psilla, metcalfa, cocciniglie e aleurodidi, prevenendo la formazione di fumaggini o successivi attacchi fungini che troverebbero facile insediamento sui residui zuccherini.

Soluzione

Olio vegetale di soia 35%, potassio idrato 7%, correttori di acidità.

Il prodotto è compatibile con con polvere di roccia, silicato di sodio, bentonite, con I fitofarmaci comuni ad eccezioni di quelli contenenti ioni metallici. Da escludere ogni abbinamento con fertilizzanti con microelementi e in particolare con prodotti rameici, in quanto darebbe luogo a precipitati insolubili.

In ambiente protetto (serre, tunnel, ecc.) non superare la dose minima per hl di acqua ed i trattamenti vanno effettuati nelle ore più fresche della giornata. Per esclusivo uso agricolo