Fragola (Fragaria)

 

 Per fragola si intendono i frutti (in realtà si tratta di un frutto aggregato o falso frutto) delle piante del genere Fragaria a cui appartengono molte specie differenti.

Comunemente con questo termine si intende la parte edule (commestibile) della pianta: anche se le fragole sono considerate dei frutti dal punto di vista nutrizionale, non lo sono dal punto di vista botanico: i frutti veri e propri sono i cosiddetti acheni ossia i semini gialli che si vedono sulla superficie della fragola. La fragola viene considerata come un frutto aggregato perché non è altro che il ricettacolo ingrossato di un'infiorescenza, posizionata di norma su un apposito stelo.

La pianta, al di fuori del sistema riproduttivo, ha sistemi di moltiplicazione non sessuale, come lo stolone, ramificazione laterale radicante per mezzo della quale può produrre nuovi cespi che sono di fatto cloni dello stesso individuo vegetale. Le fragole oggi comunemente coltivate sono ibridi derivanti dall'incrocio tra varietà europee e varietà americane.

La fragola predilige terreni fertili, sciolti permeabili e ricchi di sostanza organica, opportune integrazione di fosforo e potassio (solfato potassico-magnesiaco gr 400 per 10 mt) contribuiranno a una miglior maturazione e dolcezza dei frutti.

La sistemazione a prode baulate eviterà ristagni idrici dannosi per il fragoleto, e la pacciamatura dei filari con aghi di pino è sicuramente la migliore copertura naturale che somma l'attività diserbante con l'azione delle resine che, evaporando al sole creano un particolare effetto balsamico che preserverà le piante da dagli attacchi di funghi e parassiti.

La fragola ha un fabbisogno idrico molto elevato essendo le radici della fragola molto superficiali.

Da evitare in ogni caso l'irrigazione a pioggia che può provocare pericolosi attacchi fungini, ma optare per adacquamenti localizzati o per infiltrazione laterale.

Le fragole vengono piantate a file concave mantenendo una distanza di 25 cm sulla fila e 60-70 tra le file: Il periodo migliore per l' impianto del fragoleto è la fine estate  per permettere un buon radicamento delle piante durante l'autunno, prima dei freddi invernali.  La raccolta avviene da metà maggio a tutto giugno.