Cultivar Fiano

 

E’ un antico vitigno Meridionale la cui coltivazione risale all’ epoca romana. La zona originaria di questo vitigno è quella ad Est di Avellino. Raggiunse in Puglia una notevole importanza intorno al XIII o XV secolo grazie agli Angioini.

Di dimensione piccolo - medio, mediamente compatto, piramidale, con un’ala ben sviluppata; acino piccolo-medio, buccia poco pruinosa, di colore giallo dorato che a maturazione piena diventa ancora più scuro.

Si adatta bene ai diversi tipi di terreno ma predilige i terreni sciolti e profondi. E’ sensibile alla peronospora ed oidio soprattutto in fase di fioritura. L’uva resiste bene ai marciumi.

La quantità di produzione è buona e costane e la maturazione  si aggira intorno agli inizi di Settembre.

Caratteristiche del vino

Vino bianco col più alto grado alcolico, di sapore leggermente dolce. Presenta una buona attitudine all’invecchiamento in bottiglia, durante il quale sviluppa aromi abbastanza  caratteristici. Il vino costituisce inoltre un’ottima base per la spumantizzazione.