Cultivar Italia

Uva Italia
Uva Italia

 

Vitigno ottenuto nel 1911 tra il Bicane ed il Moscato d’Amburgo. Questo incrocio non fu considerato in un primo momento ideale. Solo in un secondo tempo, dopo aver accertato il comportamento in ambienti diversi da quello originario, la varietà fu saggiamente apprezzata riscuotendo grande successo. Questa varietà tutt’oggi figura tra le più preferite nel mondo

Grappolo grosso, lungo 20 cm., conico-piramidale, alato, giustamente spargolo con peduncolo largo ed erbaceo. Acino molto grosso, regolare, di forma ovoidale; buccia pruinosa, spessa, consistente, di un bel colore giallo - dorato; polpa carnosa e succosa, sapore dolce e con delicato e gradevole aroma di moscato.

E’ di ottima vigoria, esige forme di allevamento espanse che possano dare sfogo al forte rigoglio vegetativo. Si consiglia però di evitare una produzione eccessiva di foglie e vegetazione in quanto la loro ombra non consentirebbe una regolare colorazione dell’uva. E’ un vitigno la cui uva si presta ottimamente ai trasporti, anche a lunga distanza. Questa varietà risulta molto attraente per i suoi grappoloni non eccessivamente serrati e per gli acini grossi di colore giallo-alastro e croccanti.

Produzione e maturazione

La produzione è abbondante e costante, la maturazione tardiva, è prevista fra la seconda e terza decade di Settembre.