Lambrusco


Il suo nome si pensa che derivi da Villa Maestri in provincia di Parma da dove si sarebbe diffuso

Grappolo medio, allungato, cilindrico-piramidale, generalmente con una ala, leggermente   serrato; acino di piccola dimensione, di forma quasi rotonda, con buccia di colore blu-nero, polpa carnosa con poco succo

Reagisce bene alle più comuni malattie della vite, inoltre si sopporta bene alle avversità climatiche.

Produzione abbondante e costante, si adatta bene ai terreni fertili che ne esaltano la vigoria vegetativa. La maturazione è prevista agli inizi di Ottobre.

Caratteristiche del vino

Si ottiene un vino di colore intenso, con un grado alcolico pari al 12 - 13% . Di sapore  asciutto, tannico, abbastanza corposo e buona acidità.