Varietà Montalcino rosso

 

Introdotto molto probabilmente in Abruzzo dalla Toscana, zona di Montepulciano, il vitigno ha trovato ampia diffusione in Abruzzo e lungo la costa adriatica.

Caratteri ampelografici 

Grappolo medio grande, più o meno compatto, cilindrico-conico, spesso alato: acino medio, subovale, di colore nero-violaceo, a stacco non troppo facile, buccia consistente, pruinosa; polpa succosa, leggermente rosata, di sapore semplice.

Attitudini colturali

Vitigno di vigoria buona, a germogliamento tardivo, e vegetazione equilibrata. Preferisce terreni di medio impasto, profondi, mediamenle argilloso-calcarei e ben esposti nelle zone più a nord della coltura; climi tendenzialmente caldi ed asciutti per la regolare maturazione dell'uva.

Produzione e vendemmia

La produzione è buona ed abbastanza costante sia nelle forme a potatura corta che medio-lunga. La maturazione è un po' tardiva. L'unica difficoltà nella vendemmia meccanica e data dalla resistenza dell'acino allo stacco.

Caratteristiche del vino 

Dà un vino di colore rosso rubino intenso, di profumo caratteristico, vinoso, di sapore asciutto, fruttato, tannico, non acido, di buon corpo, vellutato, giustamente alcolico. Dalla vinificazione in bianco, si ottiene un ottimo vino rosato, sapido, fruttato, molto gradevole.