Moscato d' Adda

Originario della Sicilia, vitigno molto vigoroso, caratterizzato da produttività buona e costante, presente nei vigneti vocati alla produzione di uva da tavola della regione che con il 25% rappresenta il secondo polo produttivo nazionale dopo la Puglia. Grappolo medio, cilindrico conico, mediamente spargolo, lungamente alato, con peso medio di 350-400 g L’acino è medio grosso, subsferoidale, con buccia molto pruinosa, spessa e consistente, di colore nero violaceo uniforme e intenso, con polpa carnosa, dolce, succosa, con gradevole sapore di moscato, con tasso zuccherino del 16-18%. Uva da tavola dotata di buona conservazione. Predilige forme di allevamento espanse con potature lunghe e ricche. Maturazione: II^ metà di agosto e II^ metà di settembre.

Moscato D' Amburgo

originario dell'Inghilterra dove è chiamato "Black of Alessandria", dove era coltivato in serra, si è diffuso prima in Francia e più tardi in numerosi paesi viticoli; Varietà pregiata nota da lungo tempo. è un vitigno dotato di buona vigoria e produttività, si presta bene per forme di allevamento a pergola. Richiede potatura corta altrimenti può presentare il fenomeno dell'acinellatura dolce. Non sempre l'uva matura regolarmente e gli acini talvolta sono molto disformi per dimensioni. L'uva resiste discretamente sulla pianta ma non sopporta i lunghi viaggi. Presenta un grappolo medio, piramidale, allungato, alato, spargolo, con acinellatura 7-8% L'acino e' medio, di forma subovale, di colore nero violaceo, con buccia molto pruinosa piuttosto sottile ma resistente, dal colore nero violaceo intenso; La polpa abbastanza molle, dolce, succosa dal gradevole sapore moscato. Germogliamento: II° decade di Aprile. Fioritura: I° decade di Giugno. Maturazione: I° decade di Settembre.

Moscato di Terracina

Il vitigno che sotto la denominazione “Moscato di Terracina” è largamente coltivato nei dintorni della città pontina non appartiene a varietà diversa, per caratteristiche ampelografiche, dai vitigni coltivati sui Colli Laziali ed Agro Romano e, tuttavia, l’uva prodotta a Terracina ha caratteristiche di maggior pregio che la rendono adatta al commercio e all’esportazione. Il Grappolo è  serrato, di lunghezza variabile tra i 20 ed i 30 centimetri; acini rotondi, grossi, di colore giallo dorato picchiettato di bruno, buccia resistente, polpa sciolta, sapore dolce e profumato Germoglia e matura precocemente. La raccolta inizia nella prima decade di Agosto e può protrarsi fino al 15 / 20 Settembre. 

Moscato d' Adda

Moscato d' Amburgo

Moscato di Terracina