Cultivar Regal seedless

Apirena a sapore neutro. Costituita presso il Research Institute di Stellenbosch in Sudafrica. La resa per ettaro varia da 300 a 400 q, abbastanza elevata per una varietà apirena. Non evidenzia discontinuità di produzione e la fertilità è regolare durante gli anni. La buccia tende ad essere astringente, soprattutto se si anticipa l’epoca di raccolta, la polpa è croccante. I grappoli, del peso medio di 830 g, sono allungati con ampi spazi tra gli acini; le bacche pesano circa 6 grammi ed hanno forma sub-ovale di diametro polare di 26 mm. La potatura secca è attuata lasciando 4 capi a frutto di 13 gemme ciascuno per un totale di circa 50 gemme per pianta. La fertilità delle gemme è elevatissima, con 60 grappoli per pianta. Ricerche effettuate con applicazione di 5 g di CPPU dopo l’allegagione (con bacche delle dimensioni di 8 mm) e una seconda applicazione con la stessa dose dopo 8 giorni, hanno consentito di ottenere rispetto al test incrementi produttivi da 307 a 365 q/ha, con peso della passato da 5,9 a 7,8 g. Alla maturazione però l’uva trattata con CPPU era in ritardo, con un contenuto di zuccheri di 16,4% °Brix, rispetto al vigneto senza trattamenti che aveva almeno 17,1% °Brix, aspetto da non considerarsi negativo per i produttori che desiderano ritardare la raccolta dell’uva. Regal Seedless, dopo Sugraone e Crimson, è la varietà senza semi che negli ultimi anni si sta diffondendo maggiormente, con un ottimo riscontro commerciale. L’epoca di maturazione è a settembre, però si può ritardare la commercializzazione ottenendo ricavi elevati.