Varietà Trebbiano toscano

 

Di origine etrusca, fa parte di una delle famiglie di vitigni a frutto bianco più diffusi in Italia, E’ l’esponente di una numerosa famiglia di DOC importanti come: Val Trebbia dei Colli Piacentini, Trebbiano di Aprilia, Trebbiano di Arborea, Trebbiano di Capriano del Colle, Trebbiano d'Abruzzo, Trebbiano di Roma

Si presenta con grappolo grande, cilindrico o conico presentando ali sempre evidenti, giustamente spargolo o semicompatto; acino medio, tondo, di colore giallo chiaro, trasparente; buccia di media consistenza; polpa sciolta, succosa, acidula-dolce, neutra.

Vitigno molto vigoroso Si adatta bene alle più diverse tipologie di terreno e condizioni  climatiche, tollera le gelate, ma in caso di eccessiva siccità estiva subisce riduzioni di produzione e di qualità del prodotto. Predilige potature lunghe ma si adatta benissimo anche a potature  con speroni  a 3 – 4 gemme.

A causa della ottima dimensione del grappolo, la maturazione è molto abbondante e costante. La maturazione  è prevista intorno alla prima o seconda decade di Ottobre.

Caratteristiche del vino 

Vino di colore bianco paglierino , molto profumato di sapore gradevole. Per le sue caratteristiche può essere  impiegato in unione con altri vini dalla personalità più spiccata, senza sopraffarli anche se utilizzato in elevate percentuali.