Cardone (Cynara cardunCardo o Cardoneculus) Fam. Compositacee

 Cardone (Cynara cardunCardo o Cardoneculus) Fam. Compositacee   
Gobbo lucchese

 

 

 

Il cardone è un ortaggio autunno-vernino predilige un terreno tendente al compatto, profondo, ricco di sostanza organica, fresco e con notevole disponibilità di acqua irrigua. 

Si semina in pieno campo da aprile sìno a maggio; in semenzaio riscaldato in gennaio, il trapianto avviene in aprile-maggio, quando le piante hanno emesso la 6 foglia mantenendo una densità colturale di 100 cm sulla e tra la fila.

E' consociabile con: cipolle, carote, spinacio, insalata, ravanello Le irregazioni si rendono necessarie al momento della semina e a partire dal mese di giugno e dovranno susseguirsi numerose per tutto il periodo estivo, evitando di bagnare le foglie.

Pratica colturale importantissima è l' imbianchimento che consiste nell' npedire alle foglie l'esposizione diretta alla luce solare in modo tale che si sviluppino tenere e croccanti

Questa operazione viene effettuata sostanzialmente in tre modi: A) Legatura ed impagliatura. In ottobre-novembre si praticano 2-3 legature delle foglie in modo da mantenerle tutte unite, successivamente la pianta viene circondata da paglia o carta o sacchi o altro in modo tale che soltanto il ciuffo terminale delle foglie si trovi in piena aria. Dopo 18-30 giorni (in funzione della temperatura ambiente) le lamine e le nervature fogliari, mantenute all' oscuro in tal modo, saranno imbianchite e le piante dovranno essere raccolte prima che si verifichino marciumi che possono deprezzare o totalmente distruggere il prodotto. B) Rincalzatura. Dopo aver legato le foglie come sopra, i cardi vengono interrati per oltre 2/3 della loro altezza in modo tale che fuoriescano da terra solanto ciuffi terminali di foglie. Anche in questo caso l'imbianchimento avviene in 18-30 giorni. C) Infossamento. I cardi estirpati si collocano in piedi con le radici in basso, addossati gli uni agli altri e con le foglie legate, in fosse larghe circa m 1 e profonde cm 50-70. Le piante vengono ricoperte per più di 2/3 della loro altezza con terra direttamente, oppure si proteggono con paglia e poi si ricoprono con terra per proteggerli dalla luce del sole. L'imbianchimento avviene in 18-30 giorni. D) Imbianchimento in ambiente protetto. Le piante vengono estirpate, collocate in locali riscaldati (serre, tunnel, magazzini) e poste in piedi sopra uno strato di torba o letame maturo, ínnaffìate abbondantemente e ricoperte con un fìlm di plastica nera o altro materiale opaco. Con questo sistema si evita che la pianta rimanendo nel terreno sia colpita durante la fase di imbianchimento da gelate che ne ridurrebbero la resa.

La raccolta avviene dopo imbianchimento, da settembre a febbraio.