Cultivar Ascolana Tenera (Marche)

Cultivar originaria della provincia di Ascoli Piceno, occasionalmente coltivata in tutte le Marche. Pianta mediamente vigorosa a portamento assurgente, chioma molto densa. Foglie ellittiche, regolari e di colore verde intenso di medie dimensioni. Frutto di eccezionali dimensioni (8-10 g), forma ellissoidale, leggermente asimmetrico con apice arrotondato o appena conico, destinato alla mensa.
Resistenza elevata a freddo, cicloconio (o occhio di pavone) e rogna. Sensibile alla mosca.
Cultivar autosterile, buoni impollinatori sono Rosciola, Pendolino e Santa Caterina. 
Maturazione precoce. Produttività elevata e costante. La resa al frantoio è discreta (16-18%). La polpa è tenera e si presenta di colore bianco latteo, rappresenta circa il 86-87% del frutto.