Cultivar Grignan ( Veneto )

 

Varietà originaria del Veneto e della Lombardia, in questi ultimi anni si sta rapidamente diffondendo alle regione limitrofe per merito delle sue ottime caratteristiche, in particolare la resistenza al freddo.

Albero di medio vigore e con portamento assurgente. Ha uno sviluppo vegetativo molto lento e non tollera potature energiche e tardive. 

Autosterile, è ben impollinata da Pendolino, Maurino, Frantoio, Leccino, Trepp e Favarol. 

Entra abbastanza presto in produzione e la produttività è abbondante e costante. 

Le drupe sono di dimensioni medie (2-2,5 gr.) e di forma ovoidale allungata. 

La maturazione è precoce, contemporanea ed alla raccolta i frutti, di colore violaceo, forniscono una resa in olio media.

Il Grignan è tra le cultivar emergenti, molto resistente al freddo e ottimamente produttiva con frutti di buona pezzatura; questo ne ha decretato un notevole successo sul mercato negli ultimi anni. Da tenere in debita considerazione nel caso di impianti localizzati nelle zone olivicole fredde, tipiche del Nord Italia, tanto che viene anche detto "olivo di montagna”.

Resiste abbastanza bene cicloclonio (occhio di pavone) ed alla rogna mentre risulta sensibile alla mosca.