Cultivar Moraiolo ( Italia Centrale )

 

Varietà diffusa negli areali olivicoli dell’Italia centrale. Pianta di media o scarsa vigoria con branche a portamento assurgente tendenti a divaricarsi e rami fruttiferi diritti. La chioma, raccolta, è ricca di foglie a forma ellittico lanceolata, di colore verde grigio e di medie dimensioni. Frutto di modeste dimensioni (1,5 2 g), rotondeggiante, sferoidale, simmetrico. Alla raccolta le drupe sono di colore nero violaceo opaco.

Ha media resistenza al freddo, alla carie e alla rogna. E’ sensibile a ristagni di umidità, sia atmosferica che nel terreno e all’occhio di pavone (o cicloconio). Tollera bene la siccità.

E’ autosterile e richiede impollinatori quali Pendolino, Maurino e Frantoio. 

La maturazione è molto precoce e contemporanea. Produttività mediamente elevata e costante. La resa al frantoio è media (18 20%); olio fruttato, armonico, amaro e piccante, di color verde con un buon contenuto di polifenoli.