Santa Caterina (Toscana)

Originaria della Toscana vuole terreni collinari freschi e non troppo compatti. Pianta di notevole sviluppo, molto vigorosa e con chioma globosa, espansa. Foglie ellittico-lanceolate, di medie dimensioni e di colore verde chiaro. Frutto molto grande (7-9 g), ellissoidale, asimmetrico, con apice appuntito e base arrotondata. Buona resistenza al freddo. Sensibile all’occhio di pavone (cicloconio) e alla rogna.

Cultivar autofertile. La maturazione è precoce e la raccolta viene effettuata verso i primi di settembre quando le olive hanno sempre un bel colore verde intenso. La produttività è abbondante e costante. Usata come oliva da tavola di grande pregio.