Anice stellato ( Illicium verum Hook.f.) Fam. Illiciaceae

Anice stellato - Illicium verum Hook.f.Fam. Illiciaceae
Anice stellato

 

 L' anice stellato è originario dei boschi dell'Asia sudorientale (sud della Cina e Vietnam).

Caratteri botanici

Le foglie sono intere, lanceolate e all'ascella si formano fiori con perianzio bianco-giallastro formato da 15-20 petali disposti a spirale. Inoltre il fiore presenta numerosi stami e 8-12 carpelli che danno altrettanti follicoli uniseminati, disposti come i raggi di una stella. Il frutto è un follicolo legnoso formato da 8-12 lobi disposti a stella (da cui il nome), su un peduncolo detto columella. Ogni lobo porta un seme lucido.

Coltivazione

Necessita di posizioni molto soleggiate per crescere al meglio, ama i luoghi caldi e preferisce zone con estati lunghe e molto calde. Ove la temperatura scende sotto i -5°C coltivare in serra fredda, in piena luce/sole. All'aperto è preferibile invece in pieno sole. Riparare dai venti freddi e asciutti

Raccolta e conservazione

Parti utilizzate: i frutti (chiamati impropriamente semi) che vengono raccolti ancora verdi e fatti essiccare al sole diventando di colore bruno-rossastro.

Uso in cucina e proprietà terapeutiche

Come pianta aromatica è molto utilizzata nella cucina orientale per insaporire particolarmente i piatti a base di carne. In occidente si utilizza come aroma per i dolci e per la produzione di liquori (Anisetta). Il principio attivo di cui è ricco è l'anetolo.

Viene utilizzato in Europa industrialmente per la produzione di diversi liquori fra cui sambuca e pastis.