Coriandolo (Coriandrum sativum) Fam. Ombrellifere

Coriandolo (Coriandrum sativum) Fam. Ombrellifere
Coriandrum sativum

 

Il coriandolo è un' erbacea annuale con fusto eretto, ramoso e striato. Le foglie basali hanno un picciolo lungo e possono suddividersi in 3 foglioline dentate. I fiori, bianchi o rosati, sono raccolti in ombrelle e compaiono in primavera estate. Il frutto, o seme è formato da due piccoli acheni di colore giallo-bruno uniti a formare una sfera.

Non ha particolari esigenze di terreno, ma deve essere ben esposto al sole, e mantenuto leggermente umido con annaffiature costanti, ma non troppo abbondanti.

Non sono necessarie concimazioni aggiuntive.

Si semina in tarda primavera interrando a circa 2 cm i semi e al comparire della 4 fogliolina si dirada lasciando 30 cm sulla fila e 25 tra le file. Per un orto familiare e sufficiente una piantina che potrete acquistare in tutti i garden centre

a pochi centesimi.

La raccolta si effettua nelle ore mattutine tagliando le ombrelle ingiallite e si separano i semi dallo stelo per scuotimento dopo l' essiccazione.

I frutti freschi presentano lo stesso odore sgradevole della pianta, ma una volta essiccati acquistano l' aroma inconfondibile della spezia. I semi essiccati trovano il loro impiego in cucina per insaporire carni di maiale, insaccati, ma anche zuppe, torte, pane e biscotti.