Origano (Origano majorana) Fam. Lamiaceae

Origano (Origano majorana) Fam. Lamiaceae
Origano

 

L'origano Majorana è una suffruttice annuale o biennale che raggiunge i i 50 cm. di altezza

Ha un portamento cespuglioso, con fusti eretti e foglie piuttosto fitte, opposte, intere, con denti molto piccoli di colore verde grigio. I fiori piccolissimi sono tubolari, rosa o bianchi riuniti in corolle che fioriscono da giugno a luglio.

La coltivazione dell'origano richiede terreni molto fertili e una posizione soleggiata, rifugge i ristagni idrici.

La propagazione avviene per seme o divisione dei cespi, la prima, in semenzaio, viene eseguita in primavera, il trapianto appena la piantina ha emesso 3-4 vere foglie.

La moltiplicazione tramite divisione si effettua a primavera inoltrata. E' possibile anche la propagazione per talea basale o apicale dei fusti non fioriferi a inizio estate, pratica sconsigliata per la difficoltà di attecchimento delle talee.

L'origano soffre molto di asfissia radicale è consigliabile annaffiare costantemente ma con volumi di acqua minimi.

L'origano è l' aromatizzante per eccellenza di molte pietanze. Si può usare sia fresco per piatti di carne o pesce, essiccato per i periodi invernali.