Achillea millefolium

L’achillea, Achillea millefolium, è una specie erbacea spontanea presente in gran parte del mondo, in particolare nell’emisfero nord del pianeta. Si adatta facilmente a molti tipi di clima e non è raro ammirare le sue infiorescenze, rosate o bianche, tra le erbe spontanee dei prati di montagna e di collina.

Ma lo sai che questa pianta, così comune, potrebbe essere un importante alleato per la salute del tuo orto e del tuo giardino?

Il contenuto di oli essenziali, zolfo e potassio delle sue foglie offre un mix perfetto per la lotta ai funghi che danneggiano gli ortaggi e la frutta!

Il macerato di achillea è un preparato ad azione soprattutto preventiva, distribuito sulla vegetazione da fine inverno aiuta la pianta a rafforzarsi e limita la possibilità di contrarre patologie come la rizotonia (su patate e pomodori), l’oidio e la monilia.

Per preparare questo composto ti servono 200 gr di foglie fresche o 20 gr di foglie secche; raccoglile in estate perché è proprio durante la fioritura che la pianta accumula maggiori quantità di sostanze utili.

Versa in un contenitore 1 lt d’acqua e aggiungi le foglie, quindi copri, ma non in modo ermetico, utilizza un semplice coperchio che permetta il passaggio dell’aria. Sistema il recipiente alla luce del sole e di tanto in tantomescola e controlla il composto. Dopo circa due settimane, o quando smette di schiumare, il macerato è pronto.

Filtra il preparato per eliminare i residui solidi e diluiscilo in 9 lt d’acqua.

Distribuisci la soluzione così ottenuta direttamente sulle piante aiutandoti con un polverizzatore o un semplice spruzzino.

Per un’azione preventiva applica il macerato di achillea ogni 15 - 20 giorni. A scopo curativo, per contenute e giovani infestazioni, distribuisci per tre giorni consecutivi, ripeti questa operazione ogni 2 settimane per 3 cicli complessivi. Ricorda che in caso di piogge, sarà necessaria una nuova applicazione.