Afide verde degli agrumi (Aphis spiraecola)

 Afide verde degli agrumi (Aphis spiraecola)
Afide verde degli agrumi (Aphis spiraecola)

 L' Afide verde degli agrumi (Aphis spiraecola), pullula a partire dalla primavera e la sua densità di popolazione cresce di pari grado con lo sviluppo dei germogli. In estate si ha una diminuzione degli attacchi, che riprendono in autunno e scompaiono in inverno. Nei climi più favorevoli può svolgere fino a 40 generazioni annue. Le alterazioni dei germogli infestati, l’increspatura e l’accartocciamento delle foglie, dovuti alla saliva tossica inoculata, possono compromettere l’accrescimento di giovani piante e reinnesti. Inoltre elevate infestazioni possono provocare colatura dei fiori e dei frutticini. È ritenuto un blando vettore del CTV. Le equilibrate concimazioni azotate concorrono a limitarne le pullulazioni. I trattamenti fitosanitari vanno effettuati quando, visivamente, risultano attaccati il 5-10% dei germogli (soglia d’intervento).


Afide del cotone e delle cucurbitacee (Aphis gossypii).

Afide del cotone e delle cucurbitacee (Aphis gossypii). La specie è attiva durante tutto l’anno, con generazioni continue di femmine partenogenetiche che seguono l’evolversi dei cicli vegetativi delle numerose piante ospiti. Le maggiori pullulazioni, su agrumi, si verificano in primavera in coincidenza con la fioritura; meno importanti sono quelle estivo-autunnali. L’afide, cosmopolita e polifago, infesta principalmente malvacee (cotone, ibisco ecc.) e cucurbitacee (zucca, cetriolo, anguria, melone). Occasionali sono le infestazioni su limone, frequenti su arancio e clementine, sui quali causano modeste alterazioni dell’apparato vegetativo; le foglie non presentano deformazioni del lembo, ma i germogli infestati sono meno sviluppati. L’afide è un discreto vettore del CTV; l’efficacia della sua trasmissibilità è correlata a varie circostanze ambientali e al “ceppo” del virus. Le concimazioni equilibrate, soprattutto quelle azotate, ostacolano le pullulazioni ma la lotta insetticida, è spesso necessaria,