Altrnariosi della patata

Agente patogeno: Alternaria porri

 

 

I primi sintomi di questa malattia si presentano più frequentemente sulle foglie più vecchie e basse. Le lesioni appaiono sotto forma di macchie rotondeggianti, di 1-2 mm di diametro, depresse, di colore bruno-nerastro, con caratteristiche zonature concentriche.

Con il progredire dell'infezione si formano sulle foglie nuove aree necrotiche, mentre quelle più vecchie si espandono notevolmente; l' intero lembo assume poi un aspetto clorotico ed infine dissecca .

Le alterazioni sui tuberi si presentano di forma per lo più circolare, scure, infossate e spesso circondate da un bordo leggermente in rilievo; i sottostanti tessuti della polpa risultano di colore brunastro e di consistenza suberosa.

Responsabile di questa fitopatia è l' Alternaria porri che si diffonde con temperature d 16-20 °C e con l'alternanza di periodi umidi ad altri asciutti. Solitamente colpisce tuberi lesionati o su piante in stato di stress ambientale o nutrizionale. Le cultivar tardive sono in genere le meno recettive.

La difesa agronomica si basa su ampie rotazioni e sull'impiego di tuberi-seme sani. Tutti i preparati antiperonosporici sono efficaci anche contro l' alternariosi della patata.